Saliamo e…

CLOSE, only by foot… FUCK!

Fortunatamente ci sono delle stradine secondarie che portano in cima alla salita, e allora senza esitazione con l’altro Andrea scaliamo e spuntiamo a circa 500 metri dallo scollinamento.

Gli ultimi metri in mezzo al bosco sono elettrizzanti, uno speaker ci faceva capire che eravamo giusti, stavamo arrivando in chiesa!

Attraversiamo la strada già piena di tifosi e un baracchino improvvisato ci accoglie con birra e panino “onto”. OTTIMO!

Non facciamo in tempo a dare il primo morso che inizia la carovana dei mezzi che annunciano l’arrivo del gruppo.

 

Cazzo, cazzo, cazzoooo eccoliii arrivanoooo!

Il frastuono aumenta, la strada si restringe sempre di più, sono lì a bordo strada pronto per catturare qualche sguardo, qualche particolare.

Arrrivanooooo

Allez allez!!!

De Marchi mi passa a qualche millimetro con una faccia sorpresa per il calore e il tifo che tutti noi stiamo regalando. L’andatura seppur tranquilla del gruppo è comunque impressionante. La facilità con la quale salgono è disarmante per un brocco come me.

Ci appostiamo poco più a monte in una bella postazione leggermente rialzata che offre una visuale più ampia restando comunque a due passi dal bordo strada.

Elettrizzato.